Genius Loci  
  formazione docenti | itinerari tematici e formativi | laboratori didattici | voce sotto men - mappa del sito
 
Formazione docenti


Gli interlocutori privilegiati di Genius Loci nel mondo della scuola sono i docenti, ai quali vengono messe a disposizione le professionalità, l’esperienza e la documentazione specifica nel campo dei beni culturali, da poter trasferire, con le giuste strategie comunicative e specifica metodologia, agli allievi all’interno delle attività scolastiche.
In questa ottica vengono programmati seminari di formazione rivolti ai docenti, affidati a funzionari della Soprintendenza, specialisti e docenti Universitari.
Durante l’anno scolastico 2004/2005, si sono tenuti, per le scuole aderenti al progetto in rete ”Percorsi di Genius Loci: Campanili”, ma non limitati ad essi, seminari di formazione sulla didattica del paesaggio, dell’ambiente e del patrimonio etnoantropologico, in collaborazione con l’associazione Italia Nostra con cui la Soprintendenza ha stipulato un protocollo d’intesa in tema di educazione ambientale.
Gli incontri, che si sono tenuti ad Agropoli e ad Avellino, hanno offerto ai docenti spunti di indagine e ricerca per affrontare con gli allievi le tematiche relative al paesaggio e al patrimonio in maniera critica ed efficace.
Il prof. Ugo Poce, responsabile del settore “Educazione e Ambiente” di Italia Nostra, ha tenuto una lezione sul tema: “Suggerimenti e metodologia per educare alla tutela attiva del paesaggio”. Gli aspetti più legati alla normativa e alla vincolistica sono stati invece trattati dall’architetto Fausto Martino, coordinatore del settore Ambiente della Soprintendenza. Le tematiche relative al paesaggio antropizzato e, più specificamente, ai centri storici, sono state invece trattate dall’Arch. Luigi De Falco di Italia Nostra e dall’arch. Giovanni Villani, coordinatore del settore architettonico della Soprintendenza. Le tradizioni popolari ed etnoantropologiche sono state, infine, l’argomento delle lezioni del prof. Paolo Apolito, docente di antropologia culturale dell’Università di Salerno.
Anche in questo caso, per favorire la più ampia diffusione delle tematiche trattate e metterle a disposizione dei docenti, le sintesi delle relazioni sono inserite nel sito web.



Formazione docenti a cura della Soprintendenza per i BAPPSAE di Salerno e Avellino



- Ugo Poce
Responsabile settore Educazione Ambiente di Italia nostra

“Suggerimenti e metodologia per educare alla tutela attiva del paesaggio”


- Fausto Martino
Responsabile settore Ambiente Soprintendenza per i BAPPSAE di Salerno e Avellino

“ La tutela del paesaggio. Strumenti e strategie”


- arch. Luigi De Falco
Segretario regionale per la Campania dell’associazione Italia Nostra

“Suggerimenti e metodologia per educare alla tutela attiva del paesaggio: i centri storici"


- Giovanni Villani
Responsabile del settore architettonico della Soprintendenza per i BAPPSAE di Salerno e Avellino

“La tutela dei centri storici: strumenti e strategie”


- Paolo Apolito
Docente di Antropologia culturale presso l’Università degli Studi di Salerno

“Suggerimenti e metodologia per educare alla tutela attiva del paesaggio: le tradizioni popolari”


- dott. Mariella Morbidelli


“Gli iperpaesaggi: nuovi scenari per l’apprendimento”


Torna su